DOTT.SSA ANNA MARIA RITA MASIN

La resilienza

La Resilienza è, in fisica, la capacità di un corpo di attutire i colpi, modificando la propria struttura senza mai distruggersi. In psicologia la resilienza è la capacità di una persona di adattarsi agli eventi avversi della vita. In psicoterapia è l’abilità delle persone di trovare rafforzare le proprie risposte. Le persone resilienti hanno molto sofferto nella loro vita ma hanno avuto almeno una figura di riferimento che ha permesso loro di essere confermate e di costruire la loro identità.

Di solito le persone resilienti non si lamentano, non invidiano gli altri, non serbano rancore ma pensano “come posso utilizzare questo dolore per crescere?”: in questo modo riescono a trasformare il dolore in sfida, in proiezione verso il futuro. Queste persone, nel passato, hanno avuto una buona qualità di attaccamento nel passato che ha permesso loro di sviluppare una buona autostima.

Le persone resilienti riconoscono e sentono quotidianamente il dolore, ma lo accettano pur nella sofferenza. Accettano l’impossibilità di cambiare il passato. Le persone resilienti, tendenzialmente, sono estroverse e socievoli, sono disponibili, responsabili sono proattive ed hanno un buon esame di realtà.